News

7 gennaio 2019

Trattamento di un pregiato cotto toscano

Il recupero delle superfici in cotto di una bellissima villa di Orte

Per iniziare bene l’anno nuovo, vogliamo raccontarvi di un importante trattamento su cotto, un materiale pregiato dalla bellezza eterna.

Il cotto è un materiale di indubbio fascino che trasmette un calore unico agli ambienti ed è un prodotto sempre attuale che si adatta sia all’arredamento classico, che al design più contemporaneo. Questo materiale infatti, con le sue sfumature e la sua consistenza, rende le case accoglienti ed allo stesso tempo eleganti. Permetteteci inoltre di dire che il cotto, grazie alle sue particolari caratteristiche, con il passare del tempo acquista fascino e diventa ancora più bello! Certamente per mantenere le caratteristiche è molto importante curare il cotto con prodotti e trattamenti professionali adeguati, proprio come quello effettuato dai professionisti della ditta MG di EMPOLI, specializzata nel recupero e nel trattamento di ogni tipo di pavimentazione sia interna che esterna. I bravissimi artigiani della ditta MG sono stati chiamati, grazie alla loro esperienza nel settore, a intervenire su un prestigioso cotto realizzato dalla Fornace Manetti, levigato in opera e in origine trattato ad olio.  I pavimenti in cotto fiorentino e terrecotte artigianali realizzati dalla fornace Manetti sono materiali di altissimo pregio, la loro realizzazione segue rigorosamente le antiche tradizioni imprunetine che vengono tramandate da otto generazioni. Grazie alla maestria degli artigiani e all’unicità dell’argilla di Galestro presente nelle cave della fornace, i rivestimenti e i manufatti possiedono caratteristiche speciali in termini di colore, resistenza, robustezza e porosità. Queste uniche pavimentazioni sono state scelte e installate anche in luoghi di grande prestigio come il Museo degli Uffizi di Firenze, il Museo del Cinema di Hollywood a Los Angeles e all’interno dell’aeroporto di Miami, questo testimonia la versatilità della gamma di soluzioni della fornace Manetti. Ma andiamo a scoprire nello specifico le interessanti fasi del trattamento del cotto toscano, che ha rigenerato e rinnovato la bellezza originale che carartterizza i pavimenti di questa bellissima villa di Orte, la suggestiva cittadina laziale che si trova in provincia di Viterbo.

Come trattare un pavimento in cotto

L’impegnativo intervento è stato effettuato su una pavimentazione in cotto toscano all’interno di una villa ad Orte (Lazio). Grazie all’abilità della ditta MG di EMPOLI, tutta il pavimento in cotto è stata decerato, sgrassato e ritrattato ad olio.

Fasi intervento

Lavaggio

Come prima fase, i bravissimi professionisti hanno effettuato un profondo lavaggio della superficie, hanno rimosso il vecchio trattamento e riportato alla luce l’aspetto originale e naturale del cotto. Il lavaggio è stato effettuato con l’aiuto di due prodotti specifici: VIACEM e SGRISER. VIACEM è un detergente disincrostante acido forte per le superfici in cotto e terracotta. Questo prodotto viene utilizzato per eliminare profondamente e perfettamente tutte le efflorescenze, residui di posa, pitture. Rispetto all’acido muriatico esala molti meno fumi corrosivi, per cui non rischia di rovinare la superficie in cotto. Prima dell’utilizzo, si consiglia di effettuare un test sul materiale per verificare la resistenza del prodotto. VIACEM può essere applicato sulla superficie:

  • puro su incrostazioni e depositi calcarei consistenti residui cementizi;
  • diluito in una parte uguale di acqua per i lavaggi dove è necessaria una normale azione disincrostante decalcarizzante e nella neutralizzazione di precedenti lavaggi alcalini.

SGRISER: detergente alcalino-solvente forte, adatto per lavaggi sgrassati e disincrostanti profondi dei materiali lapidei. Questo prodotto è ottimo anche per ripulire le fughe annerite dall’accumulo di sporco nelle superfici in ceramica.

Trattamento protettivo

Una volta finito il lavaggio, l’intera superficie è stata trattata con BRIGHTSTONE: un impregnante protettivo antimacchia, specifico per pietre a basso assorbimento come le graniglie e il cotto levigato. BRIGHTSTONE inoltre dona alle superfici un effetto tonalizzato. Infine per proteggere la pavimentazione dall’usura e dallo sporco è stato applicato sul cotto IDROFINMATT un finitore opaco che non altera l’aspetto del materiale e non forma un film sulla superficie.

Alla fine del trattamento su cotto, il risultato è stato sorprendente. Il recupero e il rinnovo del materiale ha fatto splendere di nuova luce la gradevolezza dell’intera pavimentazione!

La ditta esecutrice del lavoro:
MG di EMPOLI
Tel. +39 393 101 6074

Articoli più letti

Vedi tutti