Fai da te, Il consiglio dell'esperto

7 Maggio 2020

Pulire cotto esterno facilmente, si può

Sulla tua terrazza in cotto sono comparse orribili e fastidiose macchie? Scopri subito utili consigli e rimedi efficaci per pulire il cotto velocemente e facilmente.

Dopo aver illustrato come pulire un pavimento in cotto interno molto sporco,
oggi vogliamo presentarvi una vera guida, un insieme di consigli utili e accorgimenti efficaci per pulire cotto esterno.
I pavimenti in cotto esterno, inutile negarlo, hanno bisogno di continua manutenzione.
Il cotto infatti, anche se molto resistente e isolante, è un materiale che tende a “rovinarsi” con facilità.
La sua bellezza originaria che dona alla casa e all’ambiente un’atmosfera calda e accogliente,
è continuamente minacciata e necessita di una buona manutenzione.
Chi ha un pavimento in cotto esterno sa bene a che cosa stiamo facendo riferimento, vero?!
Ma partiamo con ordine e scopriamo le principali insidie che continuamente minano
la gradevolezza dei nostri pavimenti in cotto esterno.

Pulire-cotto-esterno

Perché il cotto esterno si macchia?

Il cotto è un materiale poroso, quindi, la comparsa improvvisa di macchie è all’ordine del giorno.
Mettendoci “l’anima in pace” su questo principio “fondamentale”, diviene fondamentale scoprire il perché e
contro cosa dobbiamo “combattere” per eliminare quei fastidiosi aloni che danneggiano il nostro cotto da esterno.
Le principali macchie che generalmente si presentano su terrazze, verande, viottoli, marciapiedi in cotto,
sono dovute all’umidità, alla muffa e al calcare.
Il cotto da esterno, essendo molto esposto agli agenti atmosferici, è molto probabile che si sporchi o si macchi e
che perda il suo splendore originale.
Sopra superfici esterne è infatti molto facile che si creino patine di muffa, alghe antiestetiche e difficili da rimuovere.
Generalmente per rimuoverle efficacemente e velocemente bisogna utilizzare prodotti per pulire cotto esterno;
un detergente specifico contro alghe, muschi e funghi, come ALGANET.

Metodi naturali per pulire cotto esterno

A questo punto non ci resta che capire, a seconda del tipo di macchia, come pulire il cotto esterno.
Come detto in precedenza, le macchie possono essere di diversa natura e i metodi per provare a eliminarle sono vari.

Macchie muffa

Se le macchie di umido e muffa non sono molte oppure di dimensione ridotta,
possiamo provare a eliminarle con i classici consigli della nonna.
Proviamo a pulire il cotto esterno con una miscela composta da acqua, un terzo di bicarbonato di sodio,
un terzo di sapone neutro, un cucchiaio di olio e un cucchiaio di cera d’api.
Prima di lavare il pavimento, spaziamo e cerchiamo di rimuovere lo sporco più ostinato,
dopodiché laviamo il cotto con il nostro “prodotto fai da te” e successivamente risciacquiamo con abbondante acqua.

Macchie calcare

Se il pavimento risulta macchiato di calcare, possiamo provare a utilizzare una miscela fatta di olio e bicarbonato.
Stendiamo con una spugna la miscela sulle macchie e strofiniamo con forza.
Lasciamo agire il composto per circa 30 minuti e successivamente risciacquiamo con acqua e aceto.

Macchie umidità

Se le macchie sul cotto sono biancastre, il responsabile potrebbe essere il salnitro, causato dall’umidità.
In questo caso spazzoliamo il nostro pavimento con una spazzola metallica e procediamo con una normale pulizia.

Se i metodi della nonna non vi convincono appieno e se preferite utilizzare un solo prodotto per eliminare efficacemente e
velocemente ogni tipo di incrostazione biologica
, Marbec ha la soluzione ideale, come sempre!

Prodotti per pulire cotto esterno: soluzioni ideali per ogni problematica

Come detto sopra, per rimuovere i muschi, calcare, le muffe resistenti e rallentarne la ricomparsa
possiamo effettuare un trattamento cotto specifico.
Naturalmente per risolvere definitivamente un problema dobbiamo individuare con precisione la causa e la tipologia di macchia che stiamo per trattare.

Macchie e depositi di origine biologica

Prodotti per pulire cotto esterno ne esistono parecchi ma ALGANET è uno smacchiatore in polvere specifico per rimuovere anche consistenti depositi di origine biologica dai materiali lapidei esterni.
Pratico e veloce, rimuove annerimenti da microrganismi (alghe, muschi e licheni), residui di foglie e fiori, escrementi animali, urina, ecc.

pulire-cotto-esterno
Pulitore smacchiatore per la rimozione di incrostazioni biologiche.

Pulire il cotto con ALGANET è veramente semplice, basta sciogliere la polvere in un secchio pulito d’acqua.
Successivamente con la miscela ottenuta, occorre bagnare abbondantemente la superficie da trattare e lasciare agire il prodotto.
Per eliminare in profondità tutti i residui biologici, consigliamo di strofinare il prodotto con TAMPONE MARRONE o con l’aiuto di idropulitrice. Questa azione energica e meccanica contribuirà a liberare definitivamente la superficie da quelle radici secche neutralizzate in precedenza dal prodotto.

pulire-cotto-esterno
Una struttura in poliestere con una alta densità di resina e minerale.

Finito il lavaggio, la superficie deve essere risciacquata con abbondante acqua per rimuovere lo sporco degradato.

Macchie di calcare, cemento e salnitro

Quando sul nostro cotto esterno invece notiamo delle macchie dovute al calcare, al cemento o al salnitro, per eliminarle efficacemente, senza troppa fatica, possiamo utilizzare VIACEM più TAMPONE MARRONE.
VIACEM: un detergente acido tamponato forte per cotto e terracotta, laterizio, klinker e per tutti i materiali resistenti agli acidi forti.
Finito il trattamento, non dimentichiamoci di risciacquare bene con acqua pulita.

pulire-cotto-esterno
Detergente disincrostante acido forte per cotto e terracotta.

N.B. Nel caso in cui la superficie presenti entrambe le tipologie di macchie, ci raccomandiamo di non effettuare mai i due trattamenti insieme ma in due momenti diversi, rispettando le indicazioni di utilizzo.

Come prevenire le macchie?

Una volta scoperto come pulire cotto esterno, dobbiamo pensare a come proteggerlo.
Per prevenire e contrastare la comparsa di macchie insidiose, vi consigliamo TIM, un protettivo impregnante in base acqua, che forma una consistente barriera chimica idro-oleorepellente traspirante sui materiali lapidei assorbenti: cotto, pietra naturale assorbente, cemento, intonaco minerale.
TIM ideale per tenere lontana la ricomparsa di macchie e aloni, evita e contrasta la risalita di umidità, riduce drasticamente l’assorbimento dell’acqua nel cotto, non alterando l’aspetto della superficie.

pulire-cotto-esterno
Protettivo idro-oleorepellente traspirante per materiali lapidei assorbenti.

Finito ogni trattamento, il nostro cotto per esterno sarà pronto per accogliere la bella stagione!

Ricerca articoli

Articoli più letti

Vedi tutti