Il lavoro più bello del mese

21 Luglio 2021

Lavoro più bello del mese: recupero cotto della residenza di un piccolo borgo del Lazio

I professionisti del cotto di Punto Service, grazie ai prodotti Marbec, hanno recuperato la superficie di un’abitazione situata nel cuore di un borgo laziale

Con il lavoro più bello del mese stavolta ci spostiamo nel Lazio, all’interno di una suggestiva abitazione di un piccolo borgo. 

Una delle caratteristiche del nostro territorio nazionale, invidiata e ammirata in tutto il mondo, è la presenza di piccoli borghi di origine medievale, veri e propri musei a cielo aperto dai quali è impossibile non rimanere affascinati.

Presenti in tutta Italia, i borghi rappresentano un patrimonio anche della regione della nostra capitale, il Lazio, e la loro lista è lunga. 

Anche stavolta questo lavoro, realizzato dal team di Punto Service, ci consente di fare un altro viaggio nel tempo, un’occasione per scoprire o riscoprire le origini dei borghi, posti simbolo della nostra natura italiana. 

I professionisti hanno operato il recupero del cotto di un’abitazione che si trova in un borgo del Lazio. Prima di vedere la procedura e i prodotti utilizzati, concediamoci un viaggio nel passato, alla scoperta delle origini di questi luoghi meravigliosi. 

La storia dei borghi

Il termine “borgo” era già presente nel periodo del latino tardo e nel IV secolo lo scrittore di origine romana Vegezio lo utilizzò nel suo manuale d’arte militare. L’origine della parola, secondo gli attuali studi, sarebbe di derivazione greca (con il significato di “torre” o “fortezza”), anche se se ne ipotizza una germanica (con l’accezione di “città fortificata”, “castello”).

Qualunque sia l’origine precisa del termine, è però appurato che sia connesso al concetto di protezione e il borgo si differenzia dalle borgate, dai paesi e dai villaggi, per la presenza, in particolare, di fortificazioni. 

Che si trovino arroccati tra le montagne o distesi lungo vallate verdi, i borghi sono posti unici dove è meraviglioso perdersi e dal Trentino Alto-Adige alla Sicilia ogni regione ha i suoi. 

Il Lazio è ricco di borghi affascinanti che vanno da quello di Bomarzo, in provincia di Viterbo, fino a quello di Sermoneta (Latina), passando per Calcata, Caprarola, Castel di Tora, Civita di Bagnoregio e Nemi.

Luoghi che ancora profumano della storia che li ha attraversati e che, senza parole, ci fanno viaggiare nel tempo. Posti le cui superfici sono calpestate ogni anno da migliaia, milioni, di turisti, di curiosi ma anche di semplici cittadini, e che testimoniano un passato lontano. 

Trascorrere il proprio tempo all’interno dei borghi italiani, così come sbirciare dentro le sue abitazioni, significa riavvolgere la macchina del tempo.

Borghi del Lazio

L’intervento di Punto Service: recupero del cotto

Il team di Punto Service, azienda dalla vasta offerta di servizi e specializzata nel cotto, ha lavorato al recupero della pavimentazione di una casa di un piccolo borgo del Lazio.

Per il recupero del cotto di questa residenza, il team di Punto Service ha effettuato le seguenti operazioni:

Per iniziare ha ripulito la superficie con SGRISER, un disincrostante alcalino che serve a rimuovere le patine presenti di grasso e olio.  

Recupero pavimento cotto antico

A questo è seguito l’utilizzo del decalcarizzante disincrostante acido VIACEM che neutralizza lo SGRISER.

Quindi, attraverso una monospazzola munita di DISCO IN SETOLE DI TYNEX (specifico per decerare, sgrassare e disincrostare il cotto antico fatto a mano), la squadra di professionisti di Punto Service ha preparato la superficie al trattamento. 

Per il trattamento i prodotti utilizzati sono il TIM e il PRIMAMANO NEUTRA. Il primo, spruzzato sul cotto e uniformato con il VELLO SPANDICERA, riduce l’assorbimento del materiale; il secondo serve invece a livellare l’assorbimento della superficie, preparandola all’applicazione della cera in pasta ROYAL WAX

Cotto recuperato

A questo punto il team ha applicato, con monospazzola munita di DISCO IN TAMPICO, il ROYAL WAX, prodotto specifico per cotti fatti a mano, e ha terminato l’operazione di recupero con IDROFIN MATT che serve per proteggere il trattamento di fondo, rendendo la superficie più facile da pulire e manutenzionare. 

Adesso finalmente la superficie in cotto dell’abitazione è tornata a splendere.

Pronta ad essere nuovamente un palcoscenico perfetto per tutte le vite che ci cammineranno sopra. 

 

Ricerca articoli

Articoli più letti

Vedi tutti