22 febbraio 2019

10 utili consigli per proteggere e pulire i pavimenti in legno

Come fare per mantenere in ottimo stato i pavimenti in legno?
Scopri utili consigli e accorgimenti per pulire, proteggere e far risplendere il legno della casa.

Oggi vi presentiamo utili consigli per proteggere, pulire e mantenere i pavimenti di legno in ottimo stato.

Solo chi ha in casa un pavimento in legno può apprezzarne veramente la bellezza, l’eleganza e l’unicità ma, allo stesso tempo, neccessita di conoscere perfettamente le cure e le attenzioni che questo tipo di materiale richiede per mantenere inalterata la sua gradevolezza nel tempo.

pavimenti-in-legno

Le pavimentazioni in legno infatti sono superfici molto delicate che richiedono degli accorgimenti quotidiani e delle tecniche di manutenzione ben precise da rispettare.
Per aiutarvi a conservare la struttura e per evitare che il vostro pavimento in parquet si rovini facilmente,
vogliamo proporvi una vera e propria guida; consigli e regole che vi illustreranno quello che si può fare e quello che si deve evitare su pavimenti di legno.
Partendo dal tema della protezione, passeremo alla pulizia per poi arrivare a descrivere interessanti suggerimenti per eseguire una perfetta manutenzione straordinaria..

Consigli per proteggere il parquet

Il parquet è una delle pavimentazioni più richieste e amate in assoluto, ma per conservarne l’eccezionale bellezza, bisogna seguire delle linea guida ben precise. Andiamo a scoprire con ordine quali sono.

  1. Evitare gli sbalzi termici: quando riscaldiamo casa cerchiamo di farlo in maniera graduale, un clima esageratamente umido potrebbe rovinare i pavimenti in parquet dilatando le assi, allo stesso tempo un clima secco potrebbe causare delle microfratture.
  2. Mantenere una corretta areazione: il riciclo d’aria, bilanciato con la giusta umidità, ci aiuterà a conservare il pavimento sempre in buono stato.
  3. Attenzione all’acqua: l’acqua è nemica dei pavimenti in legno, bisogna fare molta attenzione perché questa, se lasciata sulla superficie può provocare rigonfiamenti e il dilatarsi delle assi. Nel caso si rovesciasse del liquido sul parquet, asciughiamolo immediatamente.
  4. Limitare pesi eccessivi: mettere sotto mobili o oggetti pesanti dei feltrini, questi eviteranno che il peso deformarmi il legno.
  5. Indossare delle pantofole: prima di entrare in casa è buona norma togliersi le scarpe. Tutto lo sporco accumulato sotto la suola può rovinare la superficie del pavimento in legno. Davanti alla porta di casa sempre meglio mettere uno zerbino in modo da eliminare tutti i residui abrasivi che rimangono sotto le calzature.
  6. Posizionare dei tappeti: per proteggere il parquet ed evitare l’usura a chiazze, vi consigliamo di posizionare dei tappeti nelle zone più esposte al calpestio.

Per chi desidera ottenere una protezione profonda del legno, consigliamo un trattamento specifico da effettuare con due nuovi prodotti della linea Marbec, facili e pratici da utilizzare assicurano alla superficie un effetto naturale e un risultato eccellente.
Il primo prodotto è OLIO ZERO: un olio impregnante a base di oli, resine, cere. Un prodotto ecologico che conferisce alla superficie una finitura non ingiallente, antiscivolo, resistente alle macchie e allo sporco.
Per completare il trattamento protettivo a impregnazione a olio, vi consigliamo di passare sulla superficie BIOTOP OPACO: un finitore opaco anti-sporco, anti-usura per legno. Un prodotto specifico che non altera l’aspetto del materiale e facilita la pulizia dei pavimenti in legno.

pavimenti-in-legno

Consigli per pulire il parquet

Passando alla pulizia, una delle abitudini fondamentali per conservare l’originale bellezza del legno è sicuramente quella di effettuare ogni 2-3 giorni il lavaggio delle superfici con l’aiuto dei giusti prodotti. Elenchiamo di seguito alcuni suggerimenti utili.

  1. Usare spesso l’aspirapolvere: l’aspirapolvere è l’unico mezzo per rimuovere lo sporco e i detriti molto fini sia dalla superficie che dalle fessure di un pavimento in legno. Residui che se calpestati lascerebbero segni irreversibili sul legno.
  2. Evitare strofinacci troppo bagnati: come detto sopra l’acqua è nemica del legno, quindi per pulire il parquet utilizziamo un panno ben strizzato mescolando all’acqua un prodotto specifico per il parquet.
  3. Utilizzare sempre prodotti specifici per il legno: per pulire il parquet senza rovinarlo è fondamentale utilizzare dei prodotti specifici e professionali, proprio come PULIBRILL: un detergente concentrato per la pulizia straordinaria e ordinaria non aggressiva di tutte le superfici in legno, verniciate o trattate a olio e/o cera. Questo particolare prodotto deterge, pulisce ed igienizza la superficie in legno senza aggredire l’essenza lignea e la finitura del materiale.
  4. Asciugare sempre la superficie: una volta finito il lavaggio, non dimenticatevi di passare uno straccio asciutto sul legno sempre nel verso delle venature così da asciugare e lucidare il pavimento in modo uniforme.

pavimenti-in-legno

Ricordiamo che per mantenere luminoso e nutrire il proprio legno, è opportuno effettuare anche periodicamente una manutenzione straordinaria.
Una volta al mese, vi consigliamo di passare una cera protettiva e nutritiva per il legno, BIOCARE OPACO. Una cera adatta a tutte le superfici in legno che conserva e protegge nel tempo le caratteristiche protettive ed estetiche della finitura iniziale.

Leggi anche: Recupero di un parquet verniciato

Ricerca articoli

Articoli più letti

Vedi tutti