News

Manutenzione pavimenti cotto: seconda parte

27 Luglio 2017

Nell’articolo precedente abbiamo visto quali sono le migliori procedure da seguire per una corretta manutenzione ordinaria del cotto.
In questo post invece approfondiamo un altro argomento molto importante e da non sottovalutare quando si parla di pavimenti interni in cotto: la manutenzione straordinaria delle superfici.

Quando è necessaria una manutenzione straordinaria dei pavimenti in cotto?

Vediamo allora quali sono le principali cause per cui può essere necessario effettuare un trattamento straordinario di una superficie in cotto:

  1. La mancanza di manutenzione o l’utilizzo di prodotti non specifici L’ applicazione di detergenti non specifici nel tempo indebolisce il trattamento del cotto smagrendolo e favorisce la penetrazione dello sporco nei pori del materiale. Quando si ha a che fare con un pavimento molto utilizzato, come ad esempio quello che può essere di un’attività commerciale o di un ufficio oppure quando un pavimento è stato trascurato per un periodo di tempo prolungato perché si tratta di una seconda abitazione o un’abitazione acquistata da poco. Può capitare che lo sporco si ancori nelle porosità del cotto e che si incontrino difficoltà nella rimozione con la normale pulizia.
  2. Eccesso di cere di manutenzione Passando molto spesso la cera di manutenzione si rischia che si vengano a formare dei multistrati di cera sulla superficie che rendono il pavimento opaco e trasandato.
  3. Applicazione di detergenti lava e incera agendo in un solo passaggio rischiano di inglobare lo sporconelle porosità del cotto e delle fughe.

Ma adesso vediamo quali i prodotti più indicati per questo tipo di trattamento per il cotto e come procedere:

SCHEMA DEL TRATTAMENTO

N.B. Si consiglia di utilizzare UNIPUL puro solo per la rimozione di trattamenti particolarmente stratificati e sporchi, nel gli altri casi il prodotto deve essere utilizzato diluito in acqua 1:1.

UNIPUL è il pulitore ad impiego universale in base alla sua concentrazione in acqua. Pulisce materiali ceramici, pietre, cotto, agglomerati cementizi e sintetici, legno trattato. Detergente a bassa schiumosità. Non lascia aloni sulle superfici e non necessita di risciacquo. Lascia una gradevole profumazione negli ambienti.

Una volta ripulito il materiale si consiglia l’applicazione di una mano di IDROFIN MATT o LUCIDO

Hai bisogno di consigli?

Lasciaci un commento!

I prodotti trattati nell'articolo
  • 19.61€

    IDROFIN LUCIDO

    Cera di finitura lucida specifica per il completamento dei trattamenti di cotto, pietra e agglomerati cementizi collocati all’interno. Protegge nel tempo il trattamento di fondo del materiale e le sue caratteristiche estetiche iniziali.

  • 21.11€

    IDROFIN MATT

    Cera di finitura opaca specifica per il completamento dei trattamenti di  cotto, pietra e agglomerati cementizi collocati all’interno. Protegge nel tempo il trattamento di fondo del materiale e le sue caratteristiche estetiche iniziali.

  • 12.07€

    UNIPUL

    Detergente universale per la pulizia ordinaria e/o straordinaria dei pavimenti e rivestimentI. Pulisce e igienizza le superfici anche a basse concentrazioni, senza rovinare i materiali anche più delicati.

22 Maggio 2024 Come pulire l’ardesia nera
Il tuo bellissimo pavimento nero si è macchiato? Scopri subito come pulire l’ardesia nera dalle macchie ostinate. Addio macchie bianche dall'ardesia.
22 Maggio 2024 Come togliere le macchie di olio dal pavimento
I metodi per eliminare le macchie di olio dal pavimento in pietra sono molti, scopri come togliere l’olio dal pavimento velocemente. Addio olio e grasso dai pavimenti
17 Maggio 2024 Come togliere le macchie di vino dal pavimento: guida fai da te
Ah, il vino! Un compagno perfetto per ogni occasione: dalle serate rilassate ai momenti di festa e agli incontri conviviali. Aggiunge un tocco di piacere e relax alle serate, mentre durante le feste crea un’atmosfera di allegria e celebrazione. Nei momenti di socialità, il vino favorisce conversazioni vivaci e rafforza i legami tra le persone. […]
[class^="wpforms-"]
[class^="wpforms-"]