Il consiglio dell'esperto

24 Giugno 2021

Cotto fatto a mano: come svolgere pulizia e trattamento

Per sapere come pulire e trattare il tuo pavimento in cotto fatto a mano leggi questo articolo

Lo sporco si annida anche sul cotto fatto a mano. Ma grazie agli artigiani di AM Servizi e ai prodotti Marbec il pavimento ha recuperato la sua brillantezza.

L’Articolo di oggi rivolge la sua attenzione verso un cotto fatto a mano nella meravigliosa zona a confine tra Lazio e Toscana,
dove si trovano le bellissime Terme di Vulci, conosciute in tutta Italia e all’estero per essere la meta perfetta per passare una
giornata all’insegna del relax. La Maremma infatti è la culla di molti gioielli naturalistici di cui l’Italia può andare fiera in tutto
il mondo, comprese le Terme di Vulci, che, situate in una posizione strategica, consentono di poter godere della natura selvaggia
e allo stesso tempo di assaporare le tradizioni locali, dai percorsi di degustazione fino alla visita del parco archeologico o degli
antichi borghi medievali adiacenti. La struttura termale è composta da 3 piscine, due di acqua termale ed una piscina sportiva,
nelle quali l’acqua diventa un toccasana per la riattivazione della circolazione e la tonificazione del corpo. Le terme affondano
le proprie origini nella civiltà etrusca, la quale più di 3000 anni fa si affidava a trattamenti naturali e acque calde per riattivare
le energie vitali.

Marbec | paesaggio Maremma

Il lavoro di cui andremo a parlare ci conduce proprio in questa oasi di relax, dove gli artigiani della ditta AM Servizi hanno svolto
un intervento di pulizia e trattamento di un pregiato cotto umbro fatto a mano, all’interno del ristorante delle Terme di Vulci.
L’impresa opera in tutta Italia, soprattutto in Toscana, ed è specializzata nella pulizia, recupero e trattamento di
pavimenti in cotto
, pietra e materiali lapidei. Inoltre, si occupa anche di rimozione di graffiti, recupero di palazzi storici e ville.

Andiamo dunque a scoprire le caratteristiche di questo particolare tipo di cotto.

Cotto fatto a mano umbro: caratteristiche

Il cotto fatto a mano affonda le sue radici in Umbria e rappresenta un’ottima soluzione per esaltare la bellezza di casali, ville,
ristoranti ed hotel, oltre che di molti edifici che fanno parte del patrimonio artistico e storico della nostra meravigliosa Italia.

La lavorazione del cotto fatto a mano ha origini molto antiche: risale al popolo degli Etruschi, che dopo essersi stanziato nella
parte occidentale dell’Umbria, cominciò a dedicarsi alla realizzazione di mattoni di cotto, progredendo tale abilità in un tempo
relativamente lungo. Si pensa infatti che già nel 1° secolo a.C. gli artigiani etruschi fossero diventati degli abili lavoratori di
materiali come tufo, pietra calcarea e argilla. Il cotto fatto a mano, però, richiedeva un processo di preparazione di molti giorni,
al termine del quale si ottenevano dei mattoni molto resistenti, utili per abitazioni, tombe e stabilimenti termali, oltre che per
abbellire le dimore lussuose dei nobili di questa popolazione che lascia dietro di sé un ampio alone di mistero. Nonostante siano
passati secoli, il cotto fatto a mano umbro necessita ancora oggi di diverse fasi di lavorazione, ognuna delle quali riveste un ruolo fondamentale.

Marbec | cotto fatto a mano

Il primo step prevede l’estrazione dalle cave del materiale di cui la regione umbra è assai ricca. L’argilla umbra, che spicca sul
mercato per la sua ottima qualità, viene raccolta e ripulita attraverso un processo di setacciatura, metodo infallibile per eliminare
le diverse impurità.  Dopo tale fase, è pronta per essere lavorata con l’acqua e per essere dunque impastata, fino ad ottenere un
composto omogeneo che viene poi versato in appositi stampi. Questo rappresenta un passaggio molto delicato, e i veri professionisti
devono assicurarsi del grado di compattezza del materiale e del fatto che non si formeranno crepe o rotture. Dopo averla fatta essiccare
per diversi giorni, l’argilla viene infine cotta in forni particolari che superano i 1000° gradi di temperatura.

Dotato di caratteristiche originali, il cotto fatto a mano umbro è un tipo di rivestimento che in passato veniva usato molto in contesti
rustici come le case di campagna, e che oggi è tornato di moda e riveste migliaia di dimore dando loro quel tocco di eleganza in più.
Questo tipo di cotto infatti concilia la tradizione con la modernità, donando una personalità ad ogni tipo di ambiente, interno od
esterno. I rivestimenti si caratterizzano inoltre per il loro effetto naturale: il colore delle piastrelle varia in base alla temperatura
durante il processo di cottura. La sua versatilità lo rende adatto ad ogni stile, classico o contemporaneo, e con la sua praticità e
proprietà antiscivolo, si presta ad essere preferito rispetto ad altri materiali.

Ma ahimè, lo sporco si annida anche lì e i processi di trattamento di tale materiale richiedono attenzione e cura, oltre a un’alta
professionalità e conoscenza di esso. Vediamo quindi come i bravissimi artigiani della ditta AM hanno svolto il lavoro di pulizia
e trattamento del pavimento in cotto fatto a mano umbro del ristorante delle Terme di Vulci.

Marbec | Cotto fatto mano esagonale prima della pulizia con Viacem

Pulizia e trattamento del pavimento in cotto fatto a mano

Marbec | Cotto fatto mano esagonale - durante della pulizia con Viacem e disco in tynex

Durante il processo di pulizia del pavimento in cotto fatto a mano umbro, gli artigiani hanno proceduto alla rimozione dei
residui di cemento dovuti allo sporco di cantiere con l’aiuto di un raschietto a secco, e hanno applicato il detergente disincrostante
acido forte per cotto e terracotta VIACEM puro con spazzola tinex, che grazie alla sua durezza, riesce a rimuovere il cemento dai
micro pori del materiale. Successivamente hanno risciacquato la superficie con monospazzola e disco in nylon, per rimuovere
in profondità la polvere. Una volta pulita e asciutta la superficie, sono passati al trattamento anti umidità di risalita e antimacchia
con effetto tonalizzato semilucido.

 

Marbec - VIACEM 1LT | detergente disincrostante acido forte per cotto e terracotta
Detergente disincrostante e decalcarizzante forte per la rimozione di boiacche cementizie, efflorescenze ed incrostazioni calcaree su cotto, terracotta, klinker e tutti i materiali resistenti agli acidi forti.

 

Come primo step, hanno applicato TIM, protettivo anti-umidità e antimacchia per materiali lapidei assorbenti, con
un comune spruzzino da giardiniere, distribuendolo con vello spandicera. Grazie all’azione idro-oleo repellente, questo prodotto
preserva il materiale, protegge da macchie ed efflorescenze ed evita che il trattamento risenta dell’umidità di risalita.

Marbec - TIM 1LT | protettivo anti-umidità e antimacchia per materiali lapidei assorbenti
Protettivo idro-oleorepellente traspirante per materiali lapidei assorbenti: cotto, pietra assorbente, intonaci,
cemento e agglomerati cementizi
collocati in interno ed esterno.
Non altera l’aspetto del materiale.

 

Successivamente hanno passato una mano di PALLADIUM, protettivo antimacchia per il trattamento effetto tonalizzante, specifico per superfici in cotto, pietre, graniglie a medio-alto assorbimento, con monospazzola e disco in tampico.
L’applicazione è stata data a saturazione del materiale: applicando infatti piccole quantità di prodotto sulla superficie, la monospazzola
riesce a far penetrare maggiormente il prodotto nel materiale, grazie alla sua azione meccanica. Questo passaggio ha dunque esaltato il
colore del cotto.

 

Marbec PALLADIUM 1LT | Impregnante tonalizzante oleo-ceroso per materiali lapidei
Protettivo antimacchia per il trattamento effetto tonalizzante specifico per superfici in cotto, pietre, graniglie a medio-alto assorbimento.

 

Dopo, i professionisti della ditta AM Servizi hanno deciso di utilizzare il prodotto ROYAL WAX, una cera protettiva in
pasta per la finitura cerosa dei pavimenti e rivestimenti in cotto fatto a mano collocati in interno
. Nonostante
la superficie fosse ruvida e difficile da pulire, questa cera ha saturato la porosità del cotto, rendendo più semplice la sua pulizia e manutenzione.

Marbec - ROYAL WAX 1LT | finitura in pasta anti-usura, anti-sporco per cotto fatto a mano
Cera protettiva in pasta per la finitura cerosa dei pavimenti e rivestimenti in cotto fatto a mano collocati in interno.

 

Infine, a chiusura del trattamento, gli artigiani hanno applicato una mano del prodotto IDROFIN LUCIDO, finitore lucido
anti-sporco anti-usura per materiali lapidei
, per proteggere il trattamento di fondo e facilitare ulteriormente la pulizia ordinaria.

MARBEC | IDROFIN LUCIDO 1LT Finitore lucido anti-sporco anti-usura per materiali lapidei
Finitore per il completamento del trattamento su superfici in cotto, pietra, graniglia collocati all’interno. Protegge nel tempo il trattamento di fondo del materiale e le sue caratteristiche estetiche iniziali.

 

Questo tipo di trattamento è l’ideale per mantenere pulito un pavimento di un ristorante o di una civile abitazione, poiché esalta
le caratteristiche del cotto lasciandogli un aspetto naturale e mantenendo alte le sue prestazioni antimacchia e antiusura.
Inoltre, è di facile manutenzione nel tempo.

Marbec | Cotto fatto mano esagonale - dopo il trattamento con tim primamamano royal wax idrofin lucido

E il pavimento tornerà come nuovo!

Marbec | Cotto fatto mano esagonale - prima e dopo il trattamento con tim primamamano royal wax idrofin lucido

Cosa aspetti? Contattaci subito e chiedi un preventivo gratuito!

DITTA ESECUTRICE DEI LAVORI: AM Servizi

Clicca qui e guarda il portfolio dei lavori effettuati da AM Servizi

Ricerca articoli

Articoli più letti

Vedi tutti