News

Pulizia forno: come eliminare le incrostazioni e mantenerlo perfetto nel tempo

18 Maggio 2022

Il forno è uno strumento centrale delle cucine e il suo utilizzo può portare alla formazione di incrostazioni al suo interno.

Si tratta di ospiti indesiderati che possono essere sicuramente contrastati con una corretta manutenzione ordinaria del forno, ma che possono essere anche eliminati grazie all’utilizzo dei prodotti giusti per la pulizia.

La scelta di detergenti corretti per la pulizia del forno è infatti fondamentale, dato che molti di quelli che si trovano nel circuito commerciale lasciano residui carboniosi praticamente impossibili da eliminare.

Come fare dunque quando il forno è macchiato e vogliamo eliminare le macchie dal forno?

Vediamo quindi come rimuovere macchie e incrostazioni dal forno tradizionale, da quello microonde e come pulire il vetro, utilizzando sia detergenti che prodotti naturali.

Come rimuovere macchie e incrostazioni dal forno

Per eliminare le incrostazioni dal proprio forno di casa si possono utilizzare due detergenti specifici, pensati per la risoluzione di questo tipo di problemi: PULIFORNO e PULIFUMO.

Il primo è un detergente sgrassatore e disincrostante, caratterizzato dall’assenza di solventi e dal suo essere inodore e biodegradabile, da stendere sulla superficie, lasciandolo agire per un tempo variabile tra i 30 e i 60 minuti.

In seguito, è necessario strofinare nell’area da disincrostare con l’utilizzo di una spugna ruvida da cucina e di un tampone da forno, rimuovendo quindi il prodotto dalla superficie tramite della carta assorbente, prima di risciacquare con abbondante acqua.

Il secondo detergente consigliato, invece, va spruzzato sull’area interessata, aspettando alcuni minuti prima di frizionare la superficie con l’utilizzo di una classica spugna ruvida da cucina o di una spazzola in nylon, sciacquando infine con dell’acqua calda.   

Una soluzione, quando il forno è macchiato, può arrivare però anche da prodotti naturali, in grado di contrastare efficacemente lo sporco che si può manifestare all’interno di questo fondamentale strumento casalingo. 

Come pulire il forno

Come pulire il forno con prodotti naturali

Oltre ai detergenti PULIFUMO e PULIFORNO, per la pulizia del forno dalle macchie, ci sono prodotti naturali come limone, bicarbonato, aceto e sale grosso.

La sporcizia presente nel forno può infatti essere sciolta con l’utilizzo del succo di due limoni, tagliati a metà, messo a cuocere nel forno a 250 gradi per un tempo di circa 30 minuti, rimuovendo infine i residui con delle pagliette ed una spatola, oppure con un composto di bicarbonato sciolto in acqua tiepida (con l’aggiunta di qualche goccia di succo di limone) utilizzato per grattare via le incrostazioni.

Altri due prodotti naturali per la pulizia del forno sono poi l’aceto e il sale grosso. Si mescolano cinque cucchiai di sale in 250 ml di aceto e si versa questo mix in un vaporizzatore. A questo punto, si spruzza la miscela sulle pareti del forno interessate dalle macchie e si attende 25 minuti prima di rimuovere i residui con una spugna, risciacquando infine con un panno pulito.

I consigli per pulire il forno microonde perfettamente

Anche nel caso del microonde si possono utilizzare l’aceto, il bicarbonato e il limone. Essendo questo tipo di forno più delicato di quello elettrico, è però necessario prendere alcune accortezze.

Innanzitutto, bisogna togliere il piatto di vetro, lavando a parte, prima dell’inizio della pulizia e ricordarsi di non usare una spugna abrasiva a contatto con le pareti. Inoltre, vanno evitati detersivi chimici, che potrebbero contaminare il cibo riscaldato, ed è consigliato coprire con piatti o specifiche pellicole all’interno del microonde in funzione, per prevenire lo sporco.

Pulire il vetro del forno

Ultima ma non ultima, la parte del forno che si sporca più facilmente, ovvero il vetro, può essere pulita grazie alla pappa di bicarbonato, ottenibile mescolando quest’ultimo con dell’acqua. 

Utilizzando una spugna, si passa questa miscela semiliquida sulla parte interna ed esterna del vetro, lasciandola quindi agire per circa 15 minuti, prima di risciacquare con acqua calda e asciugare con un panno pulito.

Che scegliate detergenti specifici o prodotti naturali, grazie a queste indicazioni il forno macchiato sarà solo un brutto ricordo!

  • PROMO

    6.85€

    7.61€

    PULI FORNO

    Detergente sgrassatore e disincrostante forte in gel specifico per la pulizia straordinaria di sostanze grasse, croste, residui carboniosi e nerofumo di difficile rimozione da forni, barbecue e pirofile.

  • PROMO

    3.63€

    4.04€

    PULI FUMO

    Detergente sgrassatore per la pulizia ordinaria di forni da cucina, barbecue, grill, vetri di caminetti e stufe, pentole e pirofile dai residui carboniosi, sostanze grasse e fuliggine.  

19 Novembre 2018 Ardesia in cucina: come pulirla e proteggerla
L'ardesia negli ultimi anni è entrata nelle nostre cucine, vediamo come mantenerla al meglio! Pulire l'ardesia è semplice! Segui i nostri consigli.
20 Marzo 2020 Casa pulita e igienizzata: prodotti professionali per la pulizia
Igienizzare casa non è certo l'attività più piacevole del mondo ma specifici prodotti professionali per pulizia ci vengono in soccorso, scoprili subito! Scopri tutti i consigli e gli accorgimenti per pulire perfettamente ogni superficie con l’aiuto degli igienizzanti professionali Marbec!
[class^="wpforms-"]
[class^="wpforms-"]