Fai da te

14 Giugno 2021

Cosa fare se la cera della candela alla citronella macchia il pavimento?

Le candele in giardino creano atmosfera e fanno subito estate! Ma cosa succede se inavvertitamente vengono urtate e la cera finisce sul pavimento? Ecco come fare per rimuoverla senza lasciare traccia.

Con i primi caldi e la voglia di trascorrere delle serate all’aperto, sul terrazzo o in giardino, le candele, e in particolare le candella alla citronella, sono sempre gradite per creare la giusta atmosfera e tenere lontane le zanzare.

La soluzione “fai da te” per togliere la citronella dal pavimento

Non sappiamo quanto in effetti il profumo di citronella naturale riesca a mettere in fuga gli insetti volanti che si ripresentano puntualmente con la stagione calda; ma sicuramente la luce delicata delle candele e il loro odore particolare sono indissolubilmente legati alla bella stagione, alle serate di relax e a quelle in compagnia e, per questo motivo, ci piacciono molto al di là della loro efficacia.  

Ma cosa fare se facciamo cadere inavvertitamente una candela a terra, macchiando il pavimento con la cera?

Si tratta di un incidente fastidioso a cui però si può porre facilmente rimedio, seguendo alcuni semplici passaggi e naturalmente utilizzando i prodotti giusti. 

Vediamo di seguito come togliere la cera della candela alla citronella dal pavimento, riportandolo in poco tempo allo stato originale. Come se non fosse successo niente.

Cosa fare quando cade la citronella sul pavimento

Solvosill, il solvente per rimuovere le macchie di cera dal pavimento

Protagonista assoluto di questo intervento è SOLVOSILL, un prodotto smacchiante che permette, tra le altre cose, di rimuovere le cere dai materiali lapidei.

Altre sue caratteristiche sono poi l’azione rapida e potente, in grado di far scomparire le macchie, il fatto di non lasciare aloni sui pavimenti su cui è utilizzato e, grazie allo speciale materiale addensante microporoso, un’azione che può essere efficacemente e agevolmente prolungata nel tempo.

Vediamo dunque come utilizzare SOLVOSILL per togliere la citronella dal pavimento.

travertino esterno macchiato

Come togliere la citronella dal pavimento

Nel caso in cui la cera finisca sul pavimento non c’è però da preoccuparsi, la soluzione “fai da te” è semplice, veloce e a portata di mano. 

Premesso che esistono metodi naturali, diversi in base alla superficie (sia essa marmo, cotto o legno), per togliere la cera, la formula che vi proponiamo noi l’abbiamo testata su del cotto fatto a mano e su una piastrella in cemento auto-bloccante. Per prima cosa, quindi, si deve togliere, con una spatola o un raschietto, l’eccesso di cera presente sulla superficie, mentre per eliminare quella penetrata nei pori del materiale il consiglio è quello di riscaldare e sciogliere la cera stessa, rimuovendola successivamente con carta assorbente.

A questo punto va nuovamente riscaldata la superficie su cui sono presenti le macchie provocate dalla cera, per poi procedere con l’applicazione di SOLVOSILL (un impacco di uno strato di almeno 3-5 mm, da coprire con un foglio plastico per rallentare l’evaporazione).

Una volta che l’impacco sarà asciugato si può quindi asportarlo e risciacquare l’area interessata con soluzioni detergenti neutre, come DELICACID o UNIPUL, diluite in acqua.  

Un’operazione che può essere necessario ripetere nel caso ci si trovi a che fare con delle superfici particolarmente porose o ruvide, ma con il risultato finale di riportare sempre il pavimento allo stato originale. 

Trasformando la macchia, provocata dalla cera della candela alla citronella, solo in un brutto ricordo. 

Vuoi sapere come rimuovere la cera da un tipo di materiale specifico? 

Leggi Come togliere velocemente la cera dal pavimento?

Ricerca articoli

Articoli più letti

Vedi tutti