Guide all acquisto, Il consiglio dell'esperto

19 Giugno 2020

Come pulire le fughe del bagno velocemente?

Diciamocelo pure tranquillamente, la pulizia delle fughe è una vera seccatura. Scopri come pulire le fughe del bagno velocemente e senza troppa fatica!

Hai appena finito di pulire il bagno rispettando tutte le regole fondamentali ma il risultato non è soddisfacente al 100%?
Il bagno è pulito ma c’è un “non so cosa” che non ti convince?
Forse è arrivato il momento di pensare, oltre ai soliti componenti, a come pulire le fughe del bagno.
Sì, proprio così, anche in un bagno perfettamente igienizzato le fughe, se non pulite correttamente,
saltano all’occhio rovinando il risultato finale.

Fughe pavimento VS Fughe bagno

Proprio come le fughe del pavimento, anche le fughe delle piastrelle del bagno per rimanere pulite
hanno bisogno di una precisa e particolare attenzione.
Se le fughe dei pavimenti vengono “sporcate” più facilmente dal calpestio delle nostre scarpe,
il problema delle fughe del bagno è evidentemente differente.
Il problema principale delle fughe del bagno è l’umidità.
Essendo il bagno uno dei luoghi più umidi della casa, le fughe di piastrelle e rivestimenti sono soggette a rovinarsi e
sporcarsi molto in fretta.
Composte da materiale poroso infatti, in presenza di acqua le fughe tendono a sgretolarsi.
Una volta sgretolate, le micro fessure interne diventano campo fertile per polvere, sporco e soprattutto muffa.
Proprio a causa del proliferare della muffa, nonostante all’inizio non ci si faccia tanto caso,
col passare dei giorni le fughe tendono a scurirsi sempre più.

Pian piano le pareti, nonostante la nostra costanza e la nostra dedizione all’igiene, iniziano ad avere un brutto aspetto e
a essere poco salutari.
Come tutti gli accumuli muffe infatti, anche quello delle fughe può facilitare la comparsa di allergie.
Per questo motivo, dopo aver scoperto come pulire le fughe dei pavimenti, è fondamentale, almeno una volta a settimana,
dedicarsi a pulire le fughe del bagno.

Come pulire le fughe del bagno: consigli utili

Diciamocelo pure tranquillamente, pulire le fughe del bagno è una vera seccatura.
Per eliminare dalle fessure lo sporco, i detriti e residui di sapone, ci vuole tempo e olio di gomito.
Mantenerle bianche e pulite non è per nulla semplice.

Per evitare che si anneriscano diventando un accumulo di batteri, le fughe del bagno devono essere pulite con regolarità.
Ecco perché oggi abbiamo deciso di presentare utili consigli che ci aiuteranno, semplicemente e velocemente,
a sbiancarle e igienizzarle perfettamente: ecco come fare.

  • Finestre sempre aperte: prima di curare ricordiamoci che è sempre meglio prevenire,
    quindi per fronteggiare e limitare la proliferazione di microrganismi, apriamo quanto più possibile le finestre del bagno,
    soprattutto una volta fatta la doccia o il bagno.
    La circolazione dell’aria è un importante passo per ridurre il generarsi di muffa in bagno.
  • Bicarbonato: proviamo a spalmare lungo le fughe una pasta densa formata da 100 gr di bicarbonato con 200 ml di acqua.
    Una volta lasciata agire per 30 minuti, sfreghiamo bene le fughe e sciacquiamo con acqua.
  • Acqua ossigenata: ottima soluzione per eliminare le muffe che si creano tra le piastrelle e le conseguenti macchie scure è l’acqua ossigenata.
    Con l’aiuto di uno spruzzino, bagniamo tutte le fughe, lasciamola agire 30 minuti e procediamo con il risciacquo.
  • Una cosa è certa, per pulire le fughe del bagno occorre molta pazienza e ogni volta la fatica alla fine non è mai poca.
    Fortunatamente per alleviare questa fatica, ci viene in soccorso Marbec con due prodotti specifici, veramente eccezionali:
    PULI FUGHE e PULI MUFFE.
    Quando le fughe del pavimento non si puliscono da tanto tempo e sono molto annerite infatti, è bene utilizzare qualcosa di specifico,
    così da eliminare batteri e muffa profondamente.
    PULI FUGHE: uno spray specifico per pulire le fughe del bagno che rimuove facilmente e a fondo lo sporco nelle fughe dei pavimenti e rivestimenti.

    come-pulire-le-fughe-del-bagno
    Detergente per la pulizia di fondo delle fughe cementizie o sintetiche di pavimenti e rivestimenti.

    Non contiene né acidi né candeggina quindi non danneggia le piastrelle ceramiche.
    Per un risultato ottimale, e per avere delle fughe perfettamente bianche, basta spruzzare il prodotto direttamente sulla sulla fuga,
    lasciare agire per qualche minuto e strofinarle con spazzolino da denti.
    Se nelle fughe dovessimo notare dei consistenti depositi di muffe e alghe, possiamo agire profondamente ed eliminarle
    con uno spray specifico per la muffa PULI MUFFE, un prodotto pratico e facile da utilizzare.

    come-pulire-le-fughe-del-bagno
    Detergente igienizzante per la rimozione della muffa.

    Anche in questo caso la procedura è molto semplice e veloce: applicare lo spray sulle piastrelle, lascialo agire 10-20 minuti e ripassa la superficie con una spugna o un panno morbido.

Ricerca articoli

Articoli più letti

Vedi tutti