Trattamento legno esterno | Trattamento impregnante antidegrado in base acqua


Dove

Su tutti i tipi di pavimento e rivestimenti e superfici in legno grezzo collocate all'esterno (pavimentazioni, arredi da giardino, rivestimenti, steccati, serramenti, strutture, ecc.).

Quando

Per proteggere il legno dal degrado causato dagli agenti atmosferici ed effettuare un trattamento ad elevata permeabilità al vapore acqueo; permette al legno di “respirare” e di non trattenere l'umidità al suo interno, limitando lo sviluppo dei microrganismi dannosi al legno (es. funghi e muffe).

Prestazioni

- Prodotti in base acqua con maggior resistenza alle intemperie rispetto agli oli tradizionali (almeno 2-3 anni).

- Rapidità di applicazione ed essiccazione della protezione (1 giorno).

- Facilità di manutenzione nel tempo del trattamento senza necessità di carteggiature.

- Non crea spellicolamenti né esfoliazioni.

- Bassissimo contenuto di VOC (<50 gr="" lt="" p="">)


undefinedundefined


E’ importante sapere:

- Per facilitare l'impregnazione del legno è sempre preferibile carteggiare la superficie. La levigatura del legno con carta grossolana (grana <120) aumenta l'assorbimento dei prodotti di trattamento e l'intensità del colore.

- Evitare di trattare il legno poco tempo dopo l'ultima pioggia (aspettare almeno 3-4 giorni con clima secco) e comunque a temperature esterne superiori a 15°C.

- I legni impregnati in autoclave (es. pino) vengono in genere consegnati con un elevato tasso di umidità. E' consigliato lasciare il legno esposto 2-3 mesi all'esterno prima di procedere al trattamento.

- Legno di Larice, Pino e Abete e altri legni teneri. Lasciare esposto il legno per qualche settimana alle intemperie, carteggiare leggermente per togliere la sfibratura e poi procedere al trattamento.

- Legni duri e legni tropicali (Rovere, Frassino evap., Ipè, Teak, ecc.). Lasciare esposto il legno per 1-2 mesi prima di procedere al trattamento.

- Il legno utilizzato all'esterno deve essere protetto in tutte le sue parti, specialmente sulle testate, i lati, le basi, le facciate a muro ed anche i punti che non sono “a vista” altrimenti, con le pioggie, il legno assorbe l'umidità, si gonfia e comincia il degrado. - Il legname di colore verdastro già impregnato in autoclave non prende il colore dell'impregnante come il legno grezzo naturale. Solo alcuni mesi dopo l'applicazione, il legno comincia ad avere un colore simile alla tonalità dell'impregnante applicato.

Si consiglia di leggere le SCHEDE TECNICHE dei prodotti.

VIDEO

 

ORC IMPREGNANTE:

- su legni poco assorbenti 1lt/10-15 mq

- su legni assorbenti 1 lt/7-10 mq

BARRIER:

- normalmente 1 lt/30-40 mq