256M300

Blog Marbec

Il luogo dove trovare tutte le novità dal mondo Marbec


Trattamento su cotto della Basilica di San Lorenzo fuori le mura: il lavoro più bello di Gennaio

Questo mese entriamo in uno dei luoghi più belli e importanti della cristianità

Il lavoro piu bello del mese


A gennaio “il lavoro più bello del mese” ci ha portato a Roma e ci ha fatto riscoprire una delle sette Chiese più importanti della cristianità: la Basilica di San Lorenzo fuori le mura, una storica e splendida Cattedrale eretta nel IV secolo dall’imperatore Costantino il Grande.

Basilica di San Lorenzo fuori le mura 

La Basilica di San Lorenzo fuori le mura (detta anche San Lorenzo al Verano) è una delle Sette Chiese e si trova sulla via Tiburtina. 

Fu eretta nel IV secolo dall’imperatore Costantino I ed oltre ad essere uno dei punti di riferimento della cristianità, è anche un patrimonio architettonico ed artistico di inestimabile valore, per questo è di particolare interesse il lavoro di trattamento delle superfici che hanno svolto i professionisti utilizzando i prodotti Marbec.

L’intervento sulla pregiata pavimentazione in cotto fatto a mano

L’intervento che vi presentiamo è il trattamento su cotto eseguito su una pavimentazione in cotto fatto a mano della Fornace Femminelli di Castel Viscardo; un cotto di eccellenza la cui lavorazione nel tradizionale forno a pozzo viene tramandata da generazioni di fornaciari, che permette al mattone di acquistare quelle caratteristiche che lo hanno reso famoso nei secoli.

Professionisti del settore  

Il trattamento su questo impianto ha richiesto la bravura e la preparazione di qualificati professionisti, gli artigiani delle ditte Davide Incredibile e Pasqualetti Massimiliano, per conto dell’impresa R.e.i.m.a, specializzata nel restauro e recupero di opere affidate alla soprintendenza dei beni culturali. Grazie alla loro esperienza e alla profonda cura, i maestri artigiani hanno ottenuto un ottimo e stupefacente risultato, assicurando al cotto un’azione protettiva che ha fatto risplendere la sua naturale e singolare bellezza. Ma scopriamo nello specifico le fasi del trattamento.

Lavaggio del cotto dopo la posa 

Come prima fase, dopo la posa, per assicurare un’efficace azione disincrostante è stato eseguito un lavaggio di fondo, attraverso una monospazzola con disco in Tynexper è stato applicato VIACEM . In questo modo il pavimento in cotto è stato pulito dal salnitro e sono dunque stati eliminati i residui cementizi. 

Trattamento idrorepellente per il cotto 

Una volta che il pavimento in cotto è stato pulito ed asciutto è stata eseguita un’azione idrorepellente: sono state passate 3 mani di TIM, il prodotto Marbec specifico anti-umidità di risalita e antimacchia per il cotto, che ha infine donato alla superficie protezione e naturalità.

Professionisti che hanno eseguito i lavori 

Incredibile Davide 3384988846

Pasqualetti Massimiliano 3475473812

Fornace Femminelli 3484449416 Castelviscardo (vt)

www.cottofattoamanofemminelli.it

Contattateci per avere maggiori informazioni sulle migliori soluzioni per la pulizia e il trattamento dei pavimenti in cotto


Vuoi iscriverti alla nostra newsletter?

 Ultimi dalle categorie


Pulizia piastrelle: come trattare il cocciopesto

 News
Come pulire le piastrelle in cocciopesto?

Rimuovere la cera dalle superfici

 Fai da te
Tracce di citronella sul pavimento? Ecco come rimuoverle definitivamente in pochi gesti

Marmo botticino, come trattare un pavimento danneggiato dall'umidtà di risalita

 Il consiglio dell' esperto
I passaggi e i prodotti per trattare una superficie in marmo botticino danneggiata

Trattamento anti-umidità di risalita sulla pavimentazione della Basilica di San Petronio: il lavoro più bello di Marzo

 il lavoro più bello del mese
Come risolvere il problema dell'umidità di risalita?

 Archivio