256M300

Blog Marbec

Il luogo dove trovare tutte le novità dal mondo Marbec


Trattamento per un pavimento in cotto antico

Ottenere dei risultati strabilianti sui pavimenti in cotto antico è molto semplice. Scopri cosa è stato fatto su questo pavimento e ridai vita al tuo pavimento in cotto antico.

Il consiglio dell esperto


Un pavimento in cotto fatto a mano è per sempre...

...o quasi. Scherzi a parte, chi riesce a mettere le mani su un pavimento in cotto antico non se lo lascia certo sfuggire. Prodotto tipico dell’artigianato toscano (è famoso nel mondo il cotto di Impruneta), il cotto è uno di quei materiali usati sin dall’antichità. Non a caso dà il meglio di se quando è realizzato a mano. Inutile dirlo, il cotto fatto a mano costa tanto. La resa però è ineguagliabile, sia in termini di resistenza all’usura che in termini estetici.

È per questo che i proprietari dell’azienda vinicola agrituristica biodinamica Al di là dal fiume di Marzabotto hanno recuperato un pavimento in cotto antico e lo hanno installato nella propria struttura.

Un pavimento del genere va però pulito e trattato. Per pulire questo pavimento in cotto di recupero i titolari hanno deciso di affidarsi ai professionisti dell’impresa di pulizie "Pippolo" di Bazzono (Bologna). I risultati ottenuti li potete vedere anche voi: la superficie è  di un bel rosso vivo. Nessuno direbbe che si tratta di un pavimento in cotto di recupero trattato, vero? Volete anche voi un pavimento così? Continuate a leggere!

Pavimento in cotto antico restaurato

Bello! È nuovo? No! Trattato con MARBEC

I risultati ottenuti dalla ditta "Pippolo" sono da manuale. La superficie del pavimento è stata protetta e valorizzata mediante l’uso di prodotti specifici per cotto antico. Come abbiamo detto spesso su queste pagine, i trattamenti devono essere eseguiti con cognizione. Un bravo professionista sa anche quali prodotti utilizzare per valorizzare un pavimento in cotto. Vediamo come hanno lavorato i tecnici dell’impresa "Pippolo".

Dopo la posa, un pre-protettivo contro l’umidità

Alla posa del pavimento segue la creazione delle fughe. Lo stucco o la malta utilizzate in questi casi contengono acqua, che, unita all’umidità naturale presente nel terreno, potrebbe far comparire efflorescenze che macchierebbero il pavimento. Vi immaginate un pavimento macchiato appena dopo la posa? Meglio evitare.

Per questo è meglio effettuare trattamento protettivo anti-umidità per cotto. In commercio esistono dei prodotti generici. Ma i tecnici che sono intervenuti non hanno rischiato di rovinare il pavimento, e hanno scelto un prodotto specifico come IDROWIP di MARBEC. IDROWIP è studiato per proteggere i materiali assorbenti. Sigilla i pori ed evita che l’impasto di malta o stucco favorisca la comparsa di macchie sul pavimento.

Pavimento in cotto restaurato

Disincrostante per togliere macchie di cemento dal cotto antico

Una volta stuccato, il pavimento deve essere pulito dalle macchie di cemento, calce o calcare. Si sa, quando si è in un cantiere non si fa molto attenzione alla pulizia. Rimuovere macchie di questo tipo da un pavimento in cotto è semplicissimo. La ditta "Pippolo" ha utilizzato in questo caso VIACEM, un prodotto per il trattamento disincrostante a base acida per cotto. VIACEM può essere utilizzato su tutti i tipi di cotto, e rimuove le macchie calcaree molto velocemente.

Lunga vita al cotto antico con un trattamento per superfici ruvide

Prima di potersi dire finito, un pavimento in cotto antico ha bisogno del trattamento finale. Questo passaggio serve a proteggere il cotto antico dalle aggressioni.

Nel caso di pavimenti sottoposti a grande stress, un trattamento fatto con accortezza è molto importante. Rispetto a un’abitazione privata, il pavimento di una struttura ricettiva è sottoposto a uno stress più alto. L’andirivieni degli ospiti, la pulizia giornaliera, la presenza di liquidi macchianti come vini e oli rende molto importante eseguire un trattamento protettivo completo. Ragioni estetiche poi, richiedono che il pavimento sia anche di un colore uniforme e naturale.

Per ottenere questi risultati su questo pavimento è stato effettuato un trattamento specifico per pavimenti ruvidi. Sono stati usati questi prodotti:

  • Impermeabilizzante per cotto TIM. Serve a evitare che oli, liquidi coloranti o umidità macchino il pavimento;
  • Il fondo per cotto PRIMAMANO. Questo primer è stato applicato sia in versione neutra sia in versione ravvivante. Questo passaggio ha permesso di ottenere una tonalità uniforme della finitura;
  • Il finitore ceroso ROYAL WAX. Questo finitore ceroso in pasta è studiato per le superfici ruvide è quindi è ideale per un cotto antico.

Un intervento così studiato proteggerà il cotto da tutti gli agenti macchianti. Inoltre la manutenzione sarà molto facile: il cotto non assorbirà le sostanze macchiante, che potranno essere subito rimosse. Infine, la tonalità rossastra della terracotta risulterà valorizzata, acquisirà brillantezza e farà sembrare le mattonelle appena prodotte. Un bel risultato no?

Scheda riassuntiva sul trattamento

Tipo di intervento

Trattamento completo di un pavimento in cotto antico fatto a mano per interni

Ditta che ha eseguito l’intervento

Impresa di pulizie "Pippolo"

viale Kennedy 11
40052 - Bazzano (BO)
Profilo Google+


Vuoi iscriverti alla nostra newsletter?

 Ultimi dalle categorie


Rinnovare il cotto

 News
Rinnovare un pavimento in cotto deteriorato dal tempo e dalla cattiva manutenzione

Come togliere la muffa dai muri

 Fai da te
I nostri consigli per il trattamento e la pulizia delle superfici danneggiate dalla muffa

Marmo botticino, come trattare un pavimento danneggiato dall'umidtà di risalita

 Il consiglio dell' esperto
I passaggi e i prodotti per trattare una superficie in marmo botticino danneggiata

Trattamento pietra naturale: il lavoro più bello di settembre

 il lavoro più bello del mese
Pulizia straordinaria e trattamento di un bagno in limestone turco di un albergo nel centro di Firenze