256M300

Blog Marbec

Il luogo dove trovare tutte le novità dal mondo Marbec


Resina per pavimenti industriali in cemento lavabili e resistenti

La resina per pavimenti è un'ottima soluzione per proteggere i pavimenti in cemento. Oltre a impermeabilizzare, la resina rende le superfici resistenti e facilmente lavabili. E poi è personalizzabile. Vediamo l'intervento su un pavimento in cemento di un'azienda vinicola.

Il consiglio dell esperto


Il cemento è un materiale molto utilizzato per la costruzione di pavimenti industriali.

I vantaggi di una pavimentazione in cemento sono tanti: la velocità di posa, i costi al metro quadro relativamente bassi e l’uniformità della superficie che è possibile ottenere, lo rendono una scelta conveniente per le grandi superfici. Un pavimento in cemento inoltre richiede pochissima manutenzione, perché è un materiale abbastanza resistente alle sollecitazioni chimiche e meccaniche. Certo, il pavimento in cemento non fa nessuna concessione all’estetica. Se siete disposti a un ambiente grigio, beh, allora il cemento è il materiale che fa per voi.

Ma per un ambiente dove si produce, questo non è il principale fra gli svantaggi di una pavimentazione in cemento. Si, perché i pavimenti in cemento hanno alcuni difettucci. Il cemento è un materiale poroso. Non è impermeabile e ha la tendenza ad assorbire liquidi e a macchiarsi. Inoltre, con il tempo tende a degradarsi, rilasciando una polvere fine che si deposita su tutte le superfici. Infine, il cemento, anche se è resistente, tende a usurarsi facilmente, soprattutto se è sottoposto a sollecitazioni continue.

Nella maggior parte dei casi, questi sono svantaggi trascurabili. Ma immaginate il reparto vinificazione di un’azienda vinicola del Chianti: grossi macchinari producono vibrazioni continue sulla superficie; succo d’uvo parzialmente fermentato che cola sparso ovunque, acini, graspi e bucce sparsi ovunque. Un ambiente del genere ha poi bisogno di essere pulito con l’idropulitrice che, tuttavia, rovinerebbe velocemente un pavimento in cemento.

Che fare? La risposta è: resina per pavimenti in cemento!

Resina per i pavimenti industriali: la soluzione ideale

Per ovviare a tutti i problemi del cemento, un rivestimento in resina epossidica a base acquosa è la soluzione ideale. La resina produce uno strato protettivo sul pavimento in cemento, lo rende impermeabile, lavabile e antipolvere. Inoltre, grazie all’aggiunta del pigmento, la resina può essere colorata a proprio piacimento.

Insomma, la resina era la soluzione perfetta per un’azienda vinicola del Chianti, che aveva bisogno di rendere il proprio pavimento in cemento resistente alle macchie, resistente all’usura, facilmente lavabile e rosso ferrari. Ecco il risultato finale. Continuate a leggere per scoprire come è stato ottenuto!

Un pavimento in resina, antiscivolo rosso come il fuoco

L’intervento è stato realizzato dalla R.G.M. Servizi di Bartolomei, con sede a Montalcino. Non è la prima volta che ospitiamo un intervento di questa azienda sul nostro blog. Nel mese di aprile la R.M.G. Servizi aveva effettuato un eccellente restauro dei pavimenti in cotto di un castello-albergo nella campagna Toscana.

Per l’occasione, l’azienda aveva utilizzato i prodotti MARBEC. Come dice il proverbio, squadra che vince non si cambia, e anche per questo intervento, la R.M.G. Servizi si è servita dei nostri prodotti dedicati ai pavimenti in resina epossidica.

Ma cos’è una resina epossidica?. Per chi, fra i lettori, è più ferrato in conoscenze chimiche, la definizione di Wikipedia può fornire alcune risposte di base.

Agli altri, invece, basti sapere che la resina epossidica è un ottimo rivestimento per pavimenti in cemento. Le sue caratteristiche di lavorabilità e la resistenza chimica e meccanica, la rendono idonea per i pavimenti industriali non sottoposti a un’eccessivo traffico.

La resina epossidica permette anche una personalizzazione sia estetica che meccanica. Estetica perché permette di aggiungere una personalizzazione di colore. Meccanica, perché alla resina sono state aggiunte delle sfere in quarzo che l’hanno resa antiscivolo.

La resina sul pavimento in cemento

Vediamo come hanno proceduto i tecnici della R.M.G. Servizi.

Prima di eseguire qualsiasi intervento hanno pulito il pavimento in cemento. Questo passaggio serve a rimuovere tutti i residui che potrebbero compromettere la tenuta della resina. Inoltre, la detersione permette di dilatare i pori del cemento, favorendo la riuscita del trattamento.

Entrambi gli obiettivi sono stati raggiunti con VIACEM, il pulitore-detergente acido forte di MARBEC. VIACEM rimuove tutti i residui dal pavimento in cemento, allargandone i pori e preparandolo al passaggio della prima mano di resina.

Pulizia preliminare di un pavimento industriale in cemento

Sì, perché la resina per pavimenti in cemento non viene stesa in una sola mano. È necessario preparare la superficie con un fondo in resina trasparente. La R.G.M. servizi ha usato EPOXYFIN 2, una resina epossidica perfetta per i pavimenti industriali in cemento. Perché? Semplice: EPOXYFIN 2 è una resina per pavimenti con elevata resistenza meccanica e chimica. Queste caratteristiche le permettono di sopportare le pressioni generate dall’idropulitrice, oltre a renderla impermeabile alle macchie.

La prima mano di resina serve anche per effettuare trattamenti supplementari. In questo caso, piccole sfere di quarzo sono state aggiunte al prodotto per aumentare proprietà antiscivolo e rendere più sicuro il luogo di lavoro.

La prima mano di resina epossidica trasparente

E adesso viene il bello. Il cliente dello stabilimento aveva chiesto che il suo stabilimento avesse il colore della scuderia più famosa d’Italia. Per fare questo è bastato passare un secondo strato di resina pigmentato di rosso. Anche in questo caso è stata usata la resina epossidica EPOXYFIN 2. Il prodotto MARBEC infatti, permette di personalizzare il pavimento.

Un pavimento rosso Ferrari

Il risultato finale lo avete già visto nella foto all’inizio di questo articolo. Il rosso scelto si intona bene con il rosso delle pareti. Ma quel che più conta, adesso la superficie in cemento sarà completamente protetta dalla resina per pavimenti. Il succo d’uva non la macchierà, sarà possibile eseguire la pulizia completa con l’idropulitrice e il pavimento in cemento sarà protette dall’usura eccessiva. Ecco un dettaglio della lavorazione eseguita.

Pavimento in resina rosso Ferrari

Scheda riassuntiva del trattamento

Tipo di intervento

Rivestimento di un pavimento in cemento industriale con la resina epossidica

Ditta che ha eseguito l’intervento

R.M.G. Servizi di Bartolomei
via Osticcio 10, Montalcino (SI)
telefono 0577 847219

Prodotti utilizzati

  1. Lavaggio della superficie con VIACEM;
  2. Mano di fondo di resina epossidica trasparente EPOXYFIN 2 con aggiunta di sfere di quarzo per aumentare l’effetto antiscivolo della superficie;
  3. Finitura definitiva con resina epossidica EPOXYFIN 2 pigmentata di rosso su richiesta del committente.

 Ultimi dalle categorie


Rinnovare il cotto

 News
Rinnovare un pavimento in cotto deteriorato dal tempo e dalla cattiva manutenzione

Come togliere la muffa dai muri

 Fai da te
I nostri consigli per il trattamento e la pulizia delle superfici danneggiate dalla muffa

Marmo botticino, come trattare un pavimento danneggiato dall'umidtà di risalita

 Il consiglio dell' esperto
I passaggi e i prodotti per trattare una superficie in marmo botticino danneggiata

Pulizia e trattamento cotto: il lavoro più bello di Agosto

 il lavoro più bello del mese
Pulizia pavimento cotto fatto a mano