256M300

Blog Marbec

Il luogo dove trovare tutte le novità dal mondo Marbec


Come si pulisce il rame

Due rimedi per lucidare e pulire qualunque oggetto in rame

Fai da te


Oggi siamo abituati alla batterie di pentole in acciaio inossidabile 18/10. Ma al tempo dei nostri nonni le pentole erano fatte di un altro metallo: il rame!

Questo metallo infatti non era usato solo per fabbricare i cavi elettrici. Le sue buone doti di conducibilità termica rendevano il rame un ottimo materiale per creare pentole, mestoli e altre stoviglie per la cucina.

Col tempo però, si scoprì che le stoviglie in rame avevano dei problemi per la sicurezza alimentare. Le stoviglie in rame devono infatti essere usate con cautela. Al contatto con l’aria il rame si ossida facilmente e crea una sottile patina di ossido di rame, che a contatto con il fuoco libera particella nocive che, se entrano nei cibi, vengono ingerite e sono nocive per la salute.

Per questo molto spesso è stato evidenziato come le pentole in rame debbano essere usate con molta cautela.

La diffusione dell’acciaio inox a buon mercato ha fatto scomparire le stoviglie in rame dalla cucina. Molti però le hanno conservate. Appese ai muri le pentole in rame sono un bell’espediente per dare un carattere rustico all’ambiente.

Ma come si pulisce il rame? Come si fa a farlo tornare a splendere? Oggi ti presentiamo due metodi per pulire il rame.

Aceto e sale, il rimedio della nonna per lucidare il rame

Forse hai sentito parlare di questo rimedio fatto in casa. Come abbiamo detto molte volte su questo blog, i rimedi della nonna sono spesso ottimi ed economici. Anche per lucidare e pulire il rame le nostre nonne avevano un rimedio che era il seguente:

  • Prendere dell’aceto
  • Prendere del sale
  • Strofinare con un panno morbido sulla superficie del rame
  • Sciacquare
  • Asciugare bene

Semplice no? I rimedi della nonna sono molto veloci ed efficaci. Ma possono avere degli effetti collaterali. Sapevi che i composti acidi sono fra i principali agenti ossidanti per il rame? In altre parole, se con questo rimedio il rame si lucida, nulla ti garantisce che l’efficacia sia duratura.

Allora il nostro consiglio è di procurarti un prodotto specifico per il metallo.

Un rimedio professionale per pulire e lucidare il rame

I prodotti specifici per il rame utilizzano delle sostanze chiamate tensioattivi. Queste sostanze sono studiate per rimuovere lo sporco. Il loro compito è ammorbidire lo sporco e scioglierlo, in modo tale che l’acqua possa portarlo via.

Lucidare il rame con questi prodotti non comporta nessuna fatica. Chiunque può farlo e i risultati sono assicurati. Non ci credete? Guardate questo video!

Di prodotti per lucidare il rame e i metalli ne esistono a bizzeffe. Pochi però offrono il giusto compromesso tra professionalità e costo. Nel video abbiamo utilizzato il nuovo prodotto Marbec chiamato Metalux. Si tratta di un prodotto pensato per lucidare facilmente vari metalli: rame, ottone, acciaio inox, argento.

Il procedimento per lucidare e pulire il rame è molto semplice. Te lo riassumiamo qui di seguito:

  1. Prendi le pentole in rame da lucidare e disponile su un ripiano.
  2. Prendi un panno morbido e versagli sopra qualche goccia di prodotto.
  3. Strofina con molta leggerezza, per non graffiare il metallo.
  4. Pian piano vedrai formarsi una patina scura: è l’ossido che comincia a sciogliersi.
  5. Strofina su tutta la superficie, finché è tutta coperta.
  6. Sciacqua tutto bene con dell’acqua.
  7. Asciuga bene. Attenzione, questo passo è importantissimo: la pentola deve essere asciugata alla perfezione.
  8. Goditi le tue pentole in rame lucide e pulite.

Curioso di vedere il risultato di questo trattamento?

Eccolo!

Prima: delle pentole in rame opache, macchiate di ossido.

Pentole in rame ossidate

Dopo: delle pentole in rame lucide e come nuove. Come potete vedere anche il coperchio in acciaio è stato completamente lucidato.

Esempio di rame pulito e lucidato

Lucidare e pulire il rame è molto semplice

Conclusione. Pulire il rame è molto facile

Se sei arrivato qui, probabilmente ti sei chiesto "come si pulisce il rame?" e "quanto è difficile pulire il rame?". Come hai avuto modo di vedere, si tratta di un’operazione molto semplice. Richiede pochi minuti e il risultato è assicurato.

Se hai domande da farci, scrivici all’indirizzo mail che trovi nei contatti. Risponderemo a tutte le tue domande!


Vuoi iscriverti alla nostra newsletter?

 Ultimi dalle categorie


Rinnovare il cotto

 News
Rinnovare un pavimento in cotto deteriorato dal tempo e dalla cattiva manutenzione

Come togliere la muffa dai muri

 Fai da te
I nostri consigli per il trattamento e la pulizia delle superfici danneggiate dalla muffa

Marmo botticino, come trattare un pavimento danneggiato dall'umidtà di risalita

 Il consiglio dell' esperto
I passaggi e i prodotti per trattare una superficie in marmo botticino danneggiata

Trattamento pietra naturale: il lavoro più bello di settembre

 il lavoro più bello del mese
Pulizia straordinaria e trattamento di un bagno in limestone turco di un albergo nel centro di Firenze