256M300

Blog Marbec

Il luogo dove trovare tutte le novità dal mondo Marbec


Travertino esterno: come pulirlo e proteggerlo

Come pulire e proteggere superfici in travertino esterne

Fai da te


Il travertino è uno tra i marmi più belli e caratteristici della tradizione italiana, particolarmente adatto per i rivestimenti interni, si adatta molto bene a quelli esterni, soprattutto in alcuni contesti. Come fare però per pulire questo pregiato materiale nel caso in cui abbia perso la sua iniziale bellezza apparendo opaco e macchiato? Come agire dopo un’esposizione esterna che lo ha profondamente deteriorato?

In questo articolo vediamo tutti i passaggi effettuati dai professionisti della ditta G.A.M. Servizi di Lastra a Signa e i prodotti per la pulizia Marbec che hanno utilizzato. 

Ecco come appariva inizialmente la nostra superficie in travertino:

L’intervento che siamo stati chiamati ad effettuare oggi, è consistito infatti nel restauro di una scalinata esterna in travertino, particolarmente rovinata nel tempo dalla presenza di muschi e licheni e dall’esposizione ad un continuo flusso di smog.
Questi ultimi, muschi e licheni, sono sicuramente uno dei principali nemici delle superfici esterne compreso il travertino. Ambiente freddo e umido, abbondanti piogge, creano con il tempo la comparsa di fastidiose muffe ed alghe che depositandosi sulla superficie, mettono in serio pericolo la bellezza originale del materiale, macchiandolo in maniera permanente.

Come pulire il travertino rovinato?

Andiamo a scoprire le fasi dell’intervento di pulizia effettuato sulla nostra scala in travertino esterna.
La procedura di pulizia del travertino è iniziata con la stesura di due mani di SGRISER un prodotto in grado di detergere e scrostare anche lo sporco più ostinato. Il detergente è stato lasciato agire sulla superficie fino al giorno successivo.
Il giorno seguente, dopo aver notato i primi miglioramenti, abbiamo proseguito con uno specifico lavaggio utilizzando sempre SGRISER. Successivamente è apparsa particolarmente appropriata ed utile un’ulteriore azione di lavaggio su tutta la superficie in travertino attraverso ad azione decalcarizzante con DELICACID, un detergente per la pulizia disincrostante su pietra in grado di rimuovere boiacche cementizie, efflorescenze ed incrostazioni calcaree per pietre, agglomerati e materiali ceramici in genere. Il lavaggio è terminato con un risciacquo finale eseguito con UNIPUL.

Come appare la superficie in travertino adesso?

Tutti questi tipi di lavaggio e risciacquo sono stati effettuati rigorosamente a mano con il preciso e minuzioso uso di idropulitrice e tamponi marroni.

Una volta fatta asciugare adeguatamente la pavimentazione è stata sottoposta ad un trattamento di protezione: sono state applicate due mani di ACTIV 3, protettivo specifico idro-oleorepellente per materiali lapidei.

Per prevenire la ricomparsa delle macchie...

Come prevenzione, per ridurre drasticamente la crescita delle alghe sulle superfici, terminata tutta la procedura, abbiamo finito l’intera operazione di ripristino con l’applicazione di due mani di PAV 05, un protettivo anti-vegetativa per materiali lapidei esterni.

DITTA ESECUTRICE DEI LAVORI: 

G.A.M. SERVIZI SRL 

Via Ponte Nuovo, 3

50055 Lastra a Signa 

Tel. 055-88022252

www.gamservizisrl.it


Vuoi iscriverti alla nostra newsletter?

 Ultimi dalle categorie


Pulizia piastrelle: come trattare il cocciopesto

 News
Come pulire le piastrelle in cocciopesto?

Rimuovere la cera dalle superfici

 Fai da te
Tracce di citronella sul pavimento? Ecco come rimuoverle definitivamente in pochi gesti

Marmo botticino, come trattare un pavimento danneggiato dall'umidtà di risalita

 Il consiglio dell' esperto
I passaggi e i prodotti per trattare una superficie in marmo botticino danneggiata

Trattamento anti-umidità di risalita sulla pavimentazione della Basilica di San Petronio: il lavoro più bello di Marzo

 il lavoro più bello del mese
Come risolvere il problema dell'umidità di risalita?

 Archivio