256M300

Blog Marbec

Il luogo dove trovare tutte le novità dal mondo Marbec


Come pulire il marmo opacizzato dalle sostanze acide

Desideri pulire una superficie in marmo in pochi gesti? Ecco come fare!

Fai da te


Le sostanze acide, si sa, non vanno molto d’accordo con il marmo. Oltre ad opacizzarlo infatti possono corroderlo e rovinarlo. 

Come fare allora per riportare il marmo al suo aspetto originale e favorire la conservazione della lucentezza delle superfici nel tempo?

Il marmo è una roccia metamorfica dall’aspetto molto bello ed elegante, usato fin dall’antichità negli arredi e molto apprezzato ancora oggi. Il marmo dona una fresca vitalità e un tocco di classe agli ambienti della casa, soprattutto in cucina ed in bagno. L’utilizzo quotidiano e continuo di queste stanze naturalmente fa sì che i ripiani vengano vissuti molto: in cucina ad esempio è normale apporgiarvi sopra del cibo o può succedere che ci cadano sopra alimenti e bevande. 

In questo articolo vi spieghiamo i metodi e i migliori prodotti per eseguire questo tipo di trattamento e poter vivere le superfici in marmo senza pensieri! 

Quali sono le principali sostanze acide di uso comune che possono corrodere il marmo?

Le sostanze acide di comune utilizzo che possono corredere il marmo sono gli agrumi, come il limone e l’arancia e i succhi di frutta in generale, l’aceto, il succo di pomodoro, alcolici come lo spumante o il vino, mentre, soprattutto in bagno, i detergenti ed i saponi dal ph 5.5 neutro e l’anticalcare.

Qual è il miglior prodotto per pulire il marmo, lucidarlo e riportarlo a nuovo?

Il prodotto ideale per pulire a fondo e lucidare il marmo è KW STAR.

KW STAR è un cristallizante in polvere specifico per pulire marmi e graniglie, in grado di lucidare le superfici senza creare films, mantenendo il naturale aspetto del marmo.

Questo prodotto per la pulizia Marbec rende i ripiani poco permeabili allo sporco facilitandone le pulizie ordinarie. 

Come si utilizza KW STAR?

Per trattare le superfici con KW STAR versa 30-50 gr di polvere (corrispondente ad un pugno all’incirca) sulla superficie e appoggia il disco bianco della monospazzola sulla polvere, nebulizzando acqua nella zona circostante fino ad ottenere una consistenza cremosa.

È consigliabile procedere lavorando su una superficie di 1-2 metri per volta e aggiungere acqua per mantenere costante la cremosità del prodotto.

L’importante è che non si asciughi la pasta sulla superficie di marmo!

Finito il processo di lucidatura diluisci il residuo cremoso con acqua e rimuovi il tutto con un aspiraliquidi. 

Se non fosse stato raggiunto il grado di lucidatura del marmo desiderato con il primo passaggio, puoi ripetere l’operazione. 

Infine, dopo la cristallizzazione dell’intera superficie, detergi con soluzione detergente neutra, come ad esempio UNIPUL diluito con il 5% di acqua. 

Guarda il video!

Ti piacerebbe provare questo prodotto?

Contattaci, saremo lieti di fornirti tutte le informazioni di cui hai bisogno!

 Ultimi dalle categorie


Rinnovare il cotto

 News
Rinnovare un pavimento in cotto deteriorato dal tempo e dalla cattiva manutenzione

Come togliere la muffa dai muri

 Fai da te
I nostri consigli per il trattamento e la pulizia delle superfici danneggiate dalla muffa

Marmo botticino, come trattare un pavimento danneggiato dall'umidtà di risalita

 Il consiglio dell' esperto
I passaggi e i prodotti per trattare una superficie in marmo botticino danneggiata

Pulizia e trattamento cotto: il lavoro più bello di Agosto

 il lavoro più bello del mese
Pulizia pavimento cotto fatto a mano